Musica, Assante su concerti Coldplay 2023: "Vengono poco in Italia, la gente vuole sentirli"

(Adnkronos) - "Vengono troppo di rado in Italia, hanno saltato il nostro Paese innumerevoli volte nei tour precedenti e quindi, nel corso degli anni, si è accumulato un numero incredibile di persone che vuole vederli dal vivo". Lo dice all'Adnkronos il giornalista e critico musicale Ernesto Assante in merito alla serie di concerti che i Coldplay, celebre band pop inglese, faranno a Napoli e Milano nel giugno del 2023. Più di 280.000 biglietti venduti. Tutte le date sold out in pochissime ore e biglietterie online intasate. Mai nessun artista internazionale ha fatto così tanti concerti a san Siro durante un unico tour. La band capitanata da Chris Martin suonerà allo stadio Meazza il prossimo 25, 26, 28 e 29 giugno, dopo le due date (21 e 22) del Diego Armando Maradona di Napoli.

Secondo Assante, oltre alla penuria di date in Italia, l'attesa per l'arrivo nel Paese dei Coldplay è anche dovuta al fatto che "non c'è band pop più 'popolare' di loro. Durante i loro 22 anni di carriera hanno fatto un po' di tutto, adottando in tutti i loro dischi un approccio beatlesiano. Ricerca, raffinatezza ma anche popolarità estrema: sono questi gli ingredienti alla base del loro successo".

Il critico musicale conclude ribadendo che il terzo e ultimo elemento da non sottovalutare è la loro musica, capace di "esprimere un'assoluta e inarrivabile gioia, cosa che molti altri non riescono a mantenere al loro stesso livello. Un'emozione che, dopo due anni di pandemia, la gente che ama i concerti ha voglia di tornare a vivere".