Musica, da Dave Yaden a Randy Brecker: il jazz Usa in Crimea

Musica, da Dave Yaden a Randy Brecker: il jazz Usa in Crimea

Koktebel, 24 ago. (askanews) – Note di jazz sulla spiaggia a Koktebel, sul Mar Nero. La piccola località balneare in Crimea ospita per la 17esima volta il Koktebel Jazz Party, il festival di genere più importante della Russia, Che ospita la sesta edizione da quando la penisola contesa con l’Ucraina è stata annessa alla Federazione dopo un referendum.

E anche quest’anno gli spettatori, molti coi piedi nella sabbia, possono ascoltare dal vivo la musica di importanti band russe e straniere. Tedesche, francesi e anche americane. Nella prima serata della “tre giorni” in programma fino al 25 agosto, è salito per primo sul palco il pianista americano Dave Yaden, che ha scatenato l’entusiasmo della folla con virtuosismi energici a ritmo ragtime.

Spazio anche alla Bossanova e a stili piu posati con la chitarra della leggenda russa Alexei Kutznetsov, accompagnato dal K.I.M.M. Quartet. E gran finale con l’ospite più atteso della serata, il trombettista americano Randy Brecker, un jazzista eclettico che vanta cinque Gramay e tante collaborazioni llustri, anche fuori dal jazz, con Springsteen, Lou Reed e Franck Zappa, tra gli altri.