**Musica: Eurovision, Italia 'zitta e buona' col fiato sospeso per i Maneskin** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Nella serata di ieri, l'Irlanda, l'Australia, la Croazia, la Macedonia, la Romania e la Slovenia sono state eliminate. Per quanto riguarda in particolare l'Australia, questa è la prima volta che il paese non è riuscito a raggiungere la finale da quando ha iniziato a far parte della competizione, nel 2015. La band dell'Islanda, invece, è stata costretta a ritirarsi dalla gara dopo che uno dei membri del gruppo è risultato positivo al Covid, ma la canzone resterà comunque in concorso.

La seconda semifinale, quella di domani giovedì 20 maggio, sarà aperta dalla concorrente di San marino, Senhit, che presenterà il brano 'Adrenalina' per il quale sarà affiancata dal rapper statunitense Flo Rida. Sui favoriti della kermesse si rincorrono i rumors. In pole fra i più quotati c'è sicuramente la cantante diciottenne di Malta che ha vinto l'Eurovision nel 2015, quest'anno in vetta alle previsioni con il suo brano 'Me casse'. 'Zitti e buoni' dei nostri Maneskin è brano energetico, dove il rock duro è messo da Damiano & Co. al servizio di un inno generazionale che ha tutte le carte in regola per sedurre il pubblico nordeuropeo e ottenere un piazzamento d'onore. La speranza dei fan (tanti i messaggi di sostegno sui social) è che i Maneskin vincano e portino la kermesse in Italia nel 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli