Il nuovo disco del deputato-cantante: esce 'Sereno' di Simone Baldelli

·2 minuto per la lettura

Il deputato-cantante torna con un nuovo disco. Imitatore talmente bravo da lavorare a "Mai dire Talk" con la Gialappa's (allora vestiva i panni del premier Giuseppe Conte), Simone Baldelli è un deputato di Forza Italia, uno che Silvio Berlusconi definisce "politico di razza" e che fu tra i leader del fronte del no quando fecero il referendum per il taglio dei parlamentari, che segue da vicino le riforme costituzionali e regolamentari, premiato con riconoscimenti per le battaglie in difesa dei consumatori e degli automobilisti. Tra una seduta della Camera e l'altra, la notte o durante il fine settimana si trasforma in cabarettista, cantautore e crooner con sonorità latine e calde, e vignettista. Da venerdì sarà nelle radio e disponibile in digitale 'Sereno' (Ma-Và Music Label), il nuovo singolo di Baldelli, ultimo estratto dall’album di inediti di prossima pubblicazione. In un'ambientazione musicale da milonga, la solitudine che balla si fa prendere per mano e guidare dall'anima di chi ascolta, accompagnata dalle note del bandoneón, strumento affine alla fisarmonica che esprime tutta la passionalità e l’emotività dell'atmosfera argentina.

'Sereno' è prodotto e arrangiato da Filadelfo Castro (produttore, arrangiatore e compositore per molti artisti di fama nazionale e internazionale, tra i quali Tiziano Ferro, Pooh, Al Di Meola, Chris Joyce dei Simply Red) e scritto dallo stesso Simone Baldelli in collaborazione con Stefano Paviani. "Appena due mesi dopo la mia imitazione di Laura Boldrini, fui eletto vicepresidente della Camera quando lei era il presidente. Una situazione surreale", dice all'Adnkronos Baldelli, 49 anni compiuti il 25 ottobre scorso. "Berlusconi lo conosco e gli voglio bene da 20 anni, gli è piaciuto anche il primo disco che ho fatto - racconta - Perché canto da sempre, da quando ero ragazzino, e venerdì uscirà il mio nuovo singolo, un compendio di genere pop, latino e d’autore. Non separerei però la carriera politica da quella di cantante e imitatore - dice l'onorevole forzista - Quando fai politica devi avere la capacità di saperla affrontare con ironia e con autoironia e quando fai la satira devi avere la capacità di farla seriamente. L'ironia ti aiuta a sopravvivere alla politica, nella satira devi avere capacità politica".

La fonte di ispirazione del deputato-artista è "la vita quotidiana del cittadino comune che al giorno d'oggi va protetto, che ha paura ad aprire la cassetta della posta e ritrovarsi a scartare una multa o un onere burocratico, una cartella esattoriale". E forse è al cittadino pressato da pagamenti e scadenze che dedica le parole della sua ultima 'fatica': "Quando il vento soffia via ogni genere di nuvole arriva il sereno. E in un periodo difficile e complesso come questo c'è davvero un grande bisogno di serenità”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli