**Musica: Jova Beach Party, Codacons diffida Comune di Cerveteri e organizzatori**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 lug. (Adnkronos) – "Il Codacons sta ricevendo in queste ore le proteste di residenti e utenti della zona di Campo di Mare, location scelta per la tappa di oggi e domani del Jova Beach Party". Lo comunica lo stesso Codacons in una nota. "A partire da oggi la libertà di circolazione dei cittadini che intendono accedere e spostarsi per Campo di mare è seriamente compromessa -spiega il Codacons- Posti di blocco delle forze dell'ordine e addetti dell'organizzazione dell'evento starebbero infatti impedendo agli utenti di accedere in auto alle varie zone della frazione di Cerveteri".

"Anche chi dispone di un abbonamento stagionale agli stabilimenti balneari di Campo di mare, e avrebbe quindi diritto di raggiungere i lidi per godere dei servizi regolarmente acquistati, verrebbe respinto e non riuscirebbe a raggiungere la spiaggia, con un evidente danno economico", prosegue l'associazione dei consumatori. "È intollerabile mettere una intera frazione sotto sequestro per un concerto privato, perché i diritti della collettività vengono prima degli interessi economici di Jovanotti", afferma il Codacons.

Pr tale motivo "diffidiamo il comune di Cerveteri e gli organizzatori del Jova beach party a consentire il libero accesso e il diritto di movimento a tutti i residenti e soggetti che hanno un comprovato interesse ad accedere all'area, pena inevitabili richieste di risarcimento da parte dei cittadini danneggiati", conclude l'associazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli