Musica: Måneskin, 'Eurovision evento enorme e occasione per rappresentare l'Italia'

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 mag. (Adnkronos) – “Siamo emozionati e contenti, non vediamo l'ora che arrivi domani: è un evento enorme e un’occasione importante per rappresentare l’Italia”. Così, da Rotterdam, i Måneskin, che porteranno ‘Zitti e buoni’, con cui hanno trionfato a Sanremo, sul palco della 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest, il festival europeo della canzone. "Portiamo un pezzo controcorrente e siamo contenti del risultato che abbiamo avuto e per aver mantenuto il testo della canzone in italiano – aggiungono – Non crediamo di avere una ricetta, la forza comunicativa che abbiamo deriva dal fatto che siamo quattro amici che suonano. Siamo autentici e sinceri e ci divertiamo. Sapere che il pubblico percepisce la nostra energia ci fa venire voglia di tornare in concerto. L’unione, l’amore per la musica e la voglia di ricominciare, sono il messaggio per un nuovo inizio. Qui a Rotterdam c’è una gioia diffusa fra tutti coloro che lavorano a questo evento, non solo nel pubblico, non sentiamo la competizione ma soltanto una bella emozione”.

L’evento sarà trasmesso domani dalle 20.40 su Rai1. A raccontare al pubblico italiano la grande rassegna continentale della Ahoy Arena di Rotterdam sarà – al debutto alla conduzione dell’Eurovision Song Contest – la ‘strana coppia’ formata da Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio, che ha dichiarato di sentirsi “felice ed emozionato. Ho incontrato i più grandi artisti, da Mina a Celentano, che mi sarebbe piaciuto vedere all’Eurovision, così come Giuni Russo, sarebbe stata l’esplosione dell’Etna. Il personaggio Malgioglio che vedrete domani – ha aggiunto – sarà un personaggio riempito di musica. In questo Eurovision ci sono artisti fantastici, tifo comunque per i Måneskin e per la loro sensualità e sono sicuro che domani sera ci sbalordiranno. Tutti attendono le melodie italiane, la nostra è la musica più bella del mondo, ma io mi aspetto di tutto e sicuramente faremo una figura incredibile, sono emozionato è ovviamente sarò ironico e giocherò molto con Gabriele Corsi”.

Quest’ultimo ha definito l’evento di domani sera come “la Champions League della musica, ci stiamo preparando al meglio, è una grande responsabilità. Speriamo che vinceranno, i Måneskin. Di sicuro vincerà la riapertura: l’hashtag del Festival è proprio ‘Open Up’ e con Cristiano – con cui è stato amore a prima vista, perché è curioso e colto – ragionavamo sul potere della musica, da cui passa la rivoluzione”.