Musica: Pausini, ho recuperato la semplicita' che avevo perso per strada

Roma, 24 apr. (Adnkronos) - "Ho recuperato la semplicita' che avevo perso per strada. Prima, se non ero nell'hotel giusto, mi incavolavo, perche' bisognava guardare all'immagine. Adesso mi interessa solo avere un microfono per cantare". Lo afferma La cantanate Laura Pausini in una intervista a 'Chi', pubblicata nel numero da domani in edicola, a proposito del tour che ha in corso dopo due anni di pausa volontaria: "Avevo bisogno -spiega- di svegliarmi la mattina e di vedere la mia mamma che preparava la colazione, di passeggiare in mezzo ai vigneti, di ritornare ancora un po' bambina. E ci sono riuscita". "All'estero, spesso, siamo ancora vittime dei luoghi comuni", afferma poi Pausini quanto all'immagine del paese fuori dai nostri confini: "Italiani? Poco affidabili, improvvisatori. Improvvisatori di che? Se guardo a me stessa, io sono molto disciplinata. Guarda le nostre campionesse, la Pellegrini, la Kostner: dobbiamo essere orgogliosi di loro, prendere esempio da loro". La cantante ne ha anche per chi ci accusa di essere mammoni: "In realta', la famiglia e' una forza alla quale attingere. Io questo l'ho toccato con mano tante volte. Non mi vergogno a dirlo: senza i miei genitori non avrei neppure il coraggio di uscire dall'Italia".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno