Musica: Santa Cecilia riapre al pubblico con un concerto per la Croce Rossa

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 apr. (Adnkronos) – Saranno le note di C. P. E. Bach e Čajkovskij, eseguite dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la direzione di Antonio Pappano, a rendere omaggio alla Croce Rossa Italiana nel concerto – il primo, dopo molti mesi, con la presenza di pubblico in sala – di lunedì 26 aprile alle ore 19,30 nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nel rispetto delle norme di sicurezza, la serata organizzata dall’Accademia è rivolta ai volontari Cri che hanno risposto prontamente all’emergenza Covid-19 fin da gennaio 2020, combattendo in prima linea e restando vicino alle persone sia nelle strutture sanitarie e sia nelle loro abitazioni garantendo assistenza continua e una presenza costante nelle scuole, negli ospedali da campo, negli hub vaccinali.

“Riaprire le sale al pubblico vuol dire riaprirle alla società civile in un momento che è del tutto speciale. Dobbiamo, quindi, ricordarci di chi ci sta aiutando a viverlo nel migliore dei modi a costo anche di enormi sacrifici. Per questo motivo, riaprire con la Croce Rossa significa mantenere vivo il senso di gratitudine che vogliamo testimoniare anche attraverso la musica e la nostra Orchestra, il nostro Coro, il Maestro Pappano e la nostra Istituzione”, afferma Michele dall’Ongaro, presidente dell’Accademia.