Musumeci a Calatafimi Segesta: può diventare grande polo turistico

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 ago. (askanews) - Visita istituzionale a Calatafimi Segesta, nel Trapanese, per il presidente della Regione Nello Musumeci. Al suo arrivo, ieri sera, al Palazzo municipale il governatore, è stato accolto dal sindaco Francesco Gruppuso e dalla presidente del Consiglio comunale Patrizia Parisi.

Presenti anche l'assessore alle Attività produttive Mimmo Turano, i deputati regionali Stefano Pellegrino ed Eleonora Lo Curto, amministratori locali del territorio, il provveditore degli studi di Trapani Antonella Vaccara e diversi dirigenti della Regione.

Dopo aver salutato il personale degli uffici, il governatore ha incontrato, prima, i componenti della giunta e, subito dopo, nell'Aula consiliare, i consiglieri comunali.

"In questi cinque anni - ha detto Musumeci - siamo stati accanto a tutti i Comuni dell'Isola, senza mai guardare a quale partito politico appartenesse il sindaco. Quest'area del Trapanese ha enormi potenzialità e può diventare un grande polo di attrazione turistica per la zona occidentale della Sicilia. Il turismo, a sua volta, può essere di traino anche all'artigianato e all'agricoltura perché bisogna ragionare in un'ottica di filiera. I cittadini - ha proseguito il presidente della Regione, rivolto alla popolazione presente nella sala consiliare - devono però essere consapevoli che nessun amministratore pubblico ha la bacchetta magica e che ognuno di noi, quindi, deve fare la propria parte. In questo momento, in particolare - ha concluso - abbiamo il dovere di restituire ai giovani il diritto alla speranza e lo possiamo fare solo lavorando tutti insieme per il bene comune e guardando a ciò che è giusto e non ciò che è utile".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli