Musumeci, 'su infrastrutture serve confronto tra Ue, Roma e Regione'

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

- "Da anni chiedo ai governi di Roma cosa intendono fare della portualità siciliana. In Sicilia non c'è un porto hub, questa è un'umiliazione. Quanto lavoro daremmo ai siciliani, quanta competizione eserciterebbe la Sicilia rispetto al Medioriente! Sulle grandi infrastrutture serve un confronto senza pregiudizi tra Commissione europea, governo centrale e governo regionale". Così il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci intervenendo, in via telematica, alla presentazione del progetto per la nuova interfaccia del porto di Palermo.

"Cosa vuole fare il governo nazionale del Mezzogiorno d'Italia? Qual deve essere il nostro rapporto strategico con l'Africa, col Medioriente? - aggiunge - Vogliamo continuare a fare della Sicilia la terra d'approdo di giovani disperati che lasciano il loro Paese in cerca dell'Eldorado o vogliamo fare del rapporto con l'Africa una potenzialità, una risorsa? Ce lo dica Roma, ma ce lo dica anche Bruxelles".

Il collegamento stabile sullo Stretto - continua il presidente della Regione - non può essere considerato un capriccio. Senza di esso, non ci potrà essere alta velocità né sul gommato né sul ferrato".