Mutazioni per cancro e malattie cardiache nel sangue degli astronauti: la scoperta shock degli scienziati statunitensi

E’ stato condotto uno studio da parte di un team di scienziati statunitense guidato dal professor David A. Goukassian, docente di Cardiologia presso il Cardiovascular Research Institute dell'istituto newyorchese, dai risultati a dir poco preoccupanti: un volo spaziale catalizzerebbe il rischio di cancro e malattie cardiovascolari. In particolare, il team di specialisti ha analizzato il sangue di 14 astronauti della NASA, partiti in missioni durate in media 12 giorni, a bordo dello Space Shuttle tra il 1998 e il 2001. Cos’è emerso dallo studio? C’è una possibile soluzione a riguardo? Per scoprirlo, guardate il nostro video.