Myanmar: al via in segreto processo contro Aung San Suu Kyi

·1 minuto per la lettura
Myanmar: al via in segreto processo contro Aung San Suu Kyi
Myanmar: al via in segreto processo contro Aung San Suu Kyi

Naypyidaw, 16 feb. (Adnkronos) – Ha preso il via in segreto il processo a porte chiuse contro l'ex leader del Myanmar Aung San Suu Kyi, imputata insieme all'ex presidente U Win Myint, deposto insieme a lei dopo il golpe militare di due settimane fa, rende noto il New York Times. L'avvocato difensore non era stato avvertito dell'inizio del processo e quando è riuscito ad arrivare in tribunale l'udienza, durata meno di un'ora, era già conclusa.

Aung San Suu Kyi è stata accusata di aver violato le restrizioni sulle importazioni, dopo che nella sua residenza è stato trovato un walkie talkie e altro materiale straniero, e le norme sulla gestione delle catastrofi naturali, per aver interagito con un gruppo di persone durante l'epidemia. Rischia di essere condannata fino a sei anni di carcere. Win Myint è accusato di aver violato la legge sulla gestione delle catastrofi.

All'avvocato di Aung San Suu Kyi era stato detto in un primo momento che il processo sarebbe iniziato lunedì. Poi, domani. Alle undici di questa mattina gli è stato notificato all'improvviso che la sua assistita stava comparendo, in video conferenza, in un'aula del tribunale di Naypyidaw.