Myanmar, esercito arrestata anche consigliere vicino a Suu Kyi

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 feb. (askanews) - L'esercito del Myanmar ha arrestato uno dei consiglieri più vicini alla leader Aung San Suu Kyi e tra i più alti rappresentanti del suo partito. La Lega nazionale per la democrazia. Win Htein è stato prelevato dalla sua casa di Yangon oggi all'alba e ha dichiarato alla Bbc di essere stato arrestato in base alla legge sulla sedizione.

Suu Kyi e altri leader sono stati arrestati nel colpo di stato lanciato lunedì dall'esercito e non si conosce la loro posizione attuale. I militari hanno deciso di prendere in mano il potere dopo le accuse di frode sulle scorse elezioni vinte dal partito di Suu Kyi.

Win Htein ha dichiarato alla Bbc di essere stato trasportato nella capitale Nay Pyi Taw da membri della polizia e dell'esercito. "Non gli piace quello che ho detto, sono spaventati da quello che potrei dire", ha aggiunto. Nei giorni scorsi il 79enne aveva detto che il colpo di stato non era stato "saggio": "C'ero quando ci fu il golpe del generale Ne Win nel 1962, l'economia del Myanmar ha subito le conseguenze di quel colpo di stato per 26 anni.