Myanmar, il giorno dopo il colpo di Stato - FOTO

Primo Piano

Colpo di Stato in Myanmar. Come ha riportato il portavoce della Lega nazionale per la democrazia al governo, la leader del Paese e premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi è stata arrestata dalle forze armate insieme ad altri alti esponenti del partito al governo. Il golpe è avvenuto dopo giorni di forti tensioni tra governo ed esercito. Quest’ultimo, in particolare, accusava San Suu Kyi di aver attuato frodi per vincere le ultime elezioni.

Le forze armate birmane hanno annunciato l'imposizione di uno stato di emergenza per la durata di un anno. L'ex generale Myint Swe, nominato presidente ad interim dall'esercito, ha dichiarato che il colpo di Stato militare è stato costituzionale e ha promesso “nuove elezioni libere ed eque”. Le immagini mostrano la parata militare a Yangon, la più grande città birmana.

GUARDA IL VIDEO - Colpo di stato in Myanmar, arrestata Aung San Suu Kyi