Myanmar, per Aung San Suu Kyi altri 4 anni di carcere

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Nuova condanna per Aung San Suu Kyi. L'ex leader birmana è stata condannata da un tribunale di Myanmar ad altri quattro anni di carcere con l'accusa di importazione e possesso illegale di walkie-talkie e violazione delle disposizioni per contenere i contagi da coronavirus.

Agli arresti dal golpe del primo febbraio dello scorso anno, la Premio Nobel per la Pace era già stata condannata a inizio dicembre a due anni di reclusione per incitamento ai disordini e violazione delle restrizioni imposte nel mezzo della pandemia di coronavirus. La 76enne Aung San Suu Kyi è accusata tra l'altro anche di corruzione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli