Myanmar: primo viaggio per Suu Kyi, a giugno Oslo per il Nobel

(ASCA-AFP) - Bangkok, 18 apr - La leader dell'opposizione

birmana Aung San Suu Kyi potrebbe effettuare il suo primo

viaggio all'estero dopo anni di arresti domiciliari il

prossimo giugno, quando vorrebbe recarsi a Oslo per accettare

di persona il premio Nobel per la pace che le venne assegnato

nel 1991. Lo ha annunciato il Ministero degli Esteri

norvegese senza specificare la data esatta. Funzionari del

governo del Myanmar hanno reso noto che Suu Kyi ha fatto

richiesta del passaporto, ma che ancora non le e' stato

garantito.

L'attivista era stata premiata oltre vent'anni fa per ''la

sua battaglia non violenta per la democrazia e i diritti

umani''. Alla cerimonia ufficiale furono il marito Michael

Aris, ora scomparso, e i suoi due figli ad accettare il

diploma e l'assegno a suo nome.

Ricerca

Le notizie del giorno