Myanmar, Unicef: Oltre la sopravvivenza, su minori Rohingya -5-

Dmo/Red

Roma, 16 ago. (askanews) - "Il nostro obiettivo è quello di aiutare gli adolescenti a fornire loro le competenze necessarie per affrontare molti dei rischi che incontrano, come la tratta, gli abusi e, nel caso delle ragazze, il matrimonio precoce", ha dichiarato Tomoo Hozumi, rappresentante dell'UNICEF del Bangladesh. "In termini più ampi, stiamo aiutando questa generazione di giovani a costruire la loro identità e a renderli parte della soluzione rispetto alla situazione estremamente difficile in cui si trovano".

L'UNICEF sottolinea che dal 2017, sotto la guida del governo del Bangladesh, le agenzie umanitarie hanno compiuto progressi sostanziali nel rafforzare la salute, la nutrizione, l'acqua e i servizi igienico-sanitari, l'istruzione, la protezione e altri servizi di base. Alcuni esempi includono la creazione di centri sanitari nei campi che offrono servizi medici di routine per donne in gravidanza e neonati 24 ore su 24, e la più ampia fornitura di acqua clorata dai rubinetti attraverso reti di tubazioni. La diarrea e altre malattie trasmesse dall'acqua rimangono una minaccia, ma i tassi di malnutrizione tra i bambini piccoli sono diminuiti.