Nadef, Zampa (Fibre Net): ok conferma Superbonus, ma pesa caro materiali

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 set. (askanews) - "La conferma della proroga del Superbonus 110% che arriva dalla Nadef è un'ottima notizia che dà ulteriore forza alla ripresa del comparto delle costruzioni e consente a tutti gli attori della filiera di programmare e pianificare con più tranquillità interventi e investimenti". Lo dice in una nota Cecilia Zampa, Ad di Fibre Net, società specializzata nel consolidamento strutturale e nel superbonus sismico.

"Il Superbonus ha un potenziale molto alto per il comparto edile, ma adesso rischiamo di avere un motore con tanta benzina e i pistoni che non girano bene. Infatti - prosegue Zampa - pesa sui tempi dei progetti e dei cantieri il rincaro congiunturale dei materiali e inizia a farsi sentire la carenza cronica di manodopera qualificata, penso ad esempio agli ingegneri strutturisti che noi stessi sosteniamo costantemente nel percorso di formazione".

"Senza dimenticare i limiti e le tare culturali che, ancor oggi, non consentono al superbonus sismico di decollare davvero come accaduto con gli interventi termici, malgrado il grande bisogno che l'Italia ha di tutelarsi dal rischio terremoti", conclude Zampa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli