Nadia Toffa morta, lo psicologo Tiziano Tubertini: “Era una str***a”

Nadia Toffa morte psicologo

Mentre il mondo della televisione e del giornalismo continua a piangere la scomparsa di Nadia Toffa, morta dopo una lunga lotta contro il tumore, non cessano neppure gli insulti degli hater contro il celebre volto delle Iene. Uno degli attacchi più violenti è stato sferrato dallo psicologo Tiziano Tubertini, già noto per le sue dichiarazioni intolleranti sull’omosessualità.

Nadia Toffa morta, l’attacco dello psicologo

“Per me Nadia Toffa era una str***a e lo rimane anche da morta“, così ha scritto lo psicologo sulla sua pagina Facebook dopo la diffusione della notizia della scomparsa della giornalista. “Lo sapevo io chi fosse. Era una str***a che denigrava le sentinelle in piedi. Lo sono stato anche io e per un pelo non mi sono preso gli sputi di quelle teste di ca**o dei suoi amici di Bologna”, continua Tubertini.

L’attacco è stato portato alla luce dal sito GayBurg, che ha pubblicato gli screen delle frasi che lo psicologo ha scritto sui suoi canali social. In passato, Tubertini è stato radiato dall’albo nazionale degli psicologi dopo aver affermato di aver inventato una cura per l’omosessualità.

Screen insulti Nadia Toffa

Nadia Toffa, i commenti degli hater

Quello di Tubertini non è l’unico pesante attacco sferrato a Nadia Toffa dopo la sua morte. Sui social, alcuni leoni da tastiera si sono espressi così nel commentare la scomparsa della giornalista. “Al cancro non si sopravvive… chi sopravvive non ha avuto un cancro ma qualche ciste e qualche ombra”, scrive un utente. In un altro commento si legge: “Dispiace molto, come ogni volta che se ne va una giovane… Di certo era una giornalista scadente“. “Non ho mai seguito assiduamente Le Iene ma solo a sufficienza da sapere che la maggior parte di ciò che dicono è falso o montato”, aggiunge un altro.