Nagorno, Azerbaigian: attacco armeno a Barda, almeno 19 morti

Coa
·1 minuto per la lettura

Roma, 28 ott. (askanews) - Proseguono gli scontri tra l'esercito azerbaigiano e i militari armeni in Nagorno Karabakh, con le autorità di Baku e Erevan che si accusano a vicenda di ripetute violazioni del cessate il fuoco. Questa mattina, almeno 19 persone sono morte e alcune decine sono rimaste ferite in un attacco compiuto contro la città di Barda dalle forze armate dell'Armenia, secondo quanto precisato dal ministero della Difesa azerbaigiano. "In una grande violazione del cessate il fuoco umanitario, le forze armate dell'Armenia hanno lanciato un attacco con razzi contro Barda. Ci sono vittime e ferite, e infrastrutture civili sono state danneggiate", ha precisato il ministero. Secondo fonti della procura azerbaigiana, le vittime sono 19, i feriti almeno 60. Da parte sua il ministero della Difesa armeno ha accusato le forze armate azerbaigiane di avere colpito Stepanakert da un lanciarazzi pesante multiplo Smerch. "Un attacco Smerch è stato condotto su Stepanakert. Nessuno è rimasto ferito", ha scritto su Facebook la portavoce del ministero della Difesa armeno, Shushan Stepanyan.