In Nagorno-Karabakh è stato abbattuto un elicottero russo, due morti

·1 minuto per la lettura

AGI - Un elicottero Mi-24 russo è stato abbattuto da una batteria antiaerea nei pressi del confine tra Armenia e Azerbaigian, le due nazioni impegnate dal 27 settembre in un conflitto armato per il controllo del territorio conteso del Nagorno-Karabakh. Lo riferisce il governo armeno.

Due membri dell'equipaggio sono morti e un terzo è sopravvissuto ed è stato recuperato dai resti del velivolo, caduto nei pressi del villaggio armeno di Yeraskh.

L'Azerbaigian ha ammesso le sue responsabilità, affermando che si è trattato di un errore e porgendo le sue scuse.

Armenia e Azerbaigian sono tornate a scontrarsi da un mese nel Nagorno-Karabakh, regione autonoma a maggioranza armena.