Nagorno Karabakh, Cremlino: nessuna intesa su peacekeepers turchi

Dmo
·1 minuto per la lettura

Roma, 10 nov. (askanews) - L'eventualità di un dispiegamento di forze di peacekeeping turche in Nagorno Karabakh non è stata coordinata da nessuno e non è menzionata nella dichiarazione di tregua firmata dai leader di Armenia, Azerbaigian e Russia. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov dopo che da Ankara era arrivata la richiesta di prendere parte alle operazioni, affidate, invece, secondo l'accordo ai militari russi. "Questo è quello che posso dire: la dichiarazione non dice una singola parola su questo, le tre parti non hanno raggiunto alcun accordo su questo, non c'è alcun coordinamento sulla presenza dei soldati turchi in Karabakh", ha detto ai giornalisti.