Nancy Brilli: "Non ho rubato il marito a Elena Sofia Ricci, vi spiego perché"

Nancy Brilli:
Nancy Brilli: "Non ho rubato il marito a Elena Sofia Ricci, vi spiego perché" (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images for ABA)

Nancy Brilli fa chiarezza sul suo passato, in particolare sul difficile rapporto con la collega Elena Sofia Ricci, una rivalità non solo sul set ma anche in amore. Nancy, intervistata da Francesca Fagnani nel corso del programma di Rai Due “Belve”, ha rivelato di aver sì frequentato il marito della Ricci, Luca Damiani, ma quando i due erano già separati. “E’ vero, ho litigato con Elena Sofia Ricci per essere stata con il suo ex marito, ma loro non vivevano più insieme e parlavano male l’uno dell’altra”, ha precisato Nancy Brilli.

LEGGI ANCHE: Nancy Brilli in costume contro il body shaming: "Facciamo che basta così?"

Quando la Fagnani ha ricordato alla Brilli le parole della Ricci (“Nancy veniva a fare l’amica con me e ascoltava le mie pene d’amore, parlandomi di un misterioso fidanzato, che solo dopo ho scoperto essere il mio ex marito Luca”), la risposta di Nancy non si è fatta attendere: “Non era vero che lei era la mia migliore amica e poi le ho chiesto scusa”.

GUARDA ANCHE: 'Chiudiamo i teatri', Nancy Brilli furiosa per la frase andata in onda su Rete 4: come ha reagito

In merito invece alla sua scomparsa dalle scene televisive dopo un periodo di grande successo e popolarità, Nancy Brilli ha raccontato un episodio, risalente a 18 anni fa, che l'ha gettata nello sconforto e indotta a interrompere la carriera nel piccolo schermo. "Sono andata a chiedere in Rai e c'era una funzionaria che mi ha detto che le attrici non erano più le belle ragazze degli anni 90 ma erano donne vere, mi hanno detto proprio così".

LEGGI ANCHE: Nancy Brilli, la prova costume è social: "Basta stupidi problemi"

Nancy Brilli ha concluso l’intervista parlando della sua parentesi di depressione e del momento delicato che ha attraversato: "Praticavo l’autolesionismo, che è un modo di alleviare un dolore interno. Ci si provocano delle ferite che poi non fanno più male, così si ha come ha la sensazione di gestire il tuo dolore in tutti i suoi aspetti, interiore e esteriore".

GUARDA ANCHE: Nancy Brilli si fa leggere le carte dalla cartomante di Piazza Vittorio: 'Chiudi, sono cose private'