"Nanmadol", il tifone che spaventa il sud-ovest del Giappone. Martedì è previsto l'arrivo a Tokyo

Il tifone Nanmadol fa paura. 
Si sta muovendo verso il sud-ovest del Giappone, al largo del Mar delle Filippine, spingendo le autorità locali a sollecitare l'evacuazione di quasi tre milioni di residenti.

Migliaia di altri giapponesi, viceversa, hanno deciso di restare nelle loro case e trascorrere la domenica nei appositi rifugi.

L'Agenzia meteorologica giapponese (JMA) ha comunicato che il tifone si trova ora vicino all'isola meridionale di Yakushima, con venti massimi di 162 chilometri all'ora.

094531+0900/AP
Miyazaki, 18.9.2022 - 094531+0900/AP

L'agenzia ha emesso un "avviso speciale" nella regione di Kyushu. Niente elettricità per oltre 25.000 famiglie nelle città di Kagoshima (600.000 abitanti) e Miyazaki (400.000 abitanti), sospesi i treni regionali, i voli interni e i traghetti.

å√ã¥óyìÏ/AP
Kagushima, 18.9.2022 - å√ã¥óyìÏ/AP

L'avviso "speciale" viene emesso solo quando prevede condizioni estreme, rilevate una volta soltanto negli ultimi diversi decenni.

Il tifone dovrebbe arrivare martedi a Tokyo.

å√ã¥óyìÏ/AP
Miyazaki, 18.9.2022 - å√ã¥óyìÏ/AP