Nannucci alla Pilotta, il neon come dispositivo intellettuale

Lme

Parma, 25 nov. (askanews) - Il senso del tempo: forse, semplificando, possiamo dire che tutte le ricerche filosofiche, letterarie e artistiche in fondo convergono verso questo tema. Un tema che prende una rotonda forma percettiva nel magnifico Complesso monumentale della Pilotta a Parma, dove è stata inaugurata una installazione permanente in neon di Maurizio Nannucci, la più grande mai realizzata dall'artista fiorentino, dedicata proprio a "Time Past, Present and Future".

L'opera, che, in occasione del debutto è stata accompagnata dalla performance sonora dell'artista berlinese Lillevan, si inserisce perfettamente, con il suo ragionamento su come il passato e il presente siano entrambi elementi del futuro, nello spirito che ha guidato il rilancio della Pilotta voluto dal direttore Simone Verde. "Il passato - ha spiegato ad askanews - può sopravvivere nel tempo soltanto se riesce a trovare un significato nel presente. Il senso di quest'opera è questo: rigenerare il patrimonio passato come il Complesso monumentale della Pilotta e delle sue collezioni attraverso la sensibilità e l'utilità intellettuale di questo stesso passato e di queste collezioni nel contemporaneo. Ed è esattamente ciò che Nannucci ci ha regalato con quest'opera straordinaria".

Un lavoro, quello di Nannucci, che cambia il volto al cortile principale della Pilotta e punta a essere elemento decisivo sia per uno scarto culturale sia per una riqualificazione degli spazi in tutte le ore del giorno e della notte. Oltre che una testimonianza di una ricerca che oggi appare consolidata e forte, quella di Nannucci, ma anche il coronamento di un percorso di ripensamento dell'intero Complesso parmense, in qualche modo tornato a nuova vita.

"Per noi - ha concluso il direttore Verde - rappresenta la fine di due anni di duro lavoro, l'inizio di un'altra fase. Abbiamo dovuto lavorare su una serie di interventi e restauri con risorse anche umane ridotte, adesso abbiamo avuto anche un rinforzo di personale molto significativo e questo ci lancia verso un livello di lavoro diverso, anche con cantieri che stanno partendo molto importanti, con circa 3 milioni di euro di investimenti".

E se all'interno la Pilotta custodisce tesori assoluti come il Teatro Farnese, la Biblioteca Palatina o la "Scapiliata" di Leonardo da Vinci, nella Galleria Nazionale, all'esterno ora ci sono le 55 lettere di Nannucci, un dispositivo intellettuale ed estetico capace di attivare in modo nuovo l'intero Complesso parmense.