Napoli, 17enne muore accoltellato: ferito un 30enne

Tragedia nel Napoletano. Un ragazzo di 17 anni, N.M., è stato ucciso a coltellate durante una rissa mentre un 30enne, Carlo Langelotti, è rimasto ferito. Entrambi originari di Pimonte sono stati portati all'ospedale di Castellammare di Stabia con ferite da punta e da taglio. Per il minorenne, colpito al torace e all'inguine, non c'è stato nulla da fare. Il 30enne, invece, non sarebbe in pericolo di vita.

LEGGI ANCHE: Rissa in strada a Genova, 38enne ferito da proiettile

Tutto sarebbe accaduto in pochi istanti, durante una lite scoppiata in strada. La vittima era nipote (da parte della madre) del boss ergastolano Nicola Carfora. Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi, inutile l'intervento dei sanitari per soccorrerlo.

LEGGI ANCHE: A Pescara si riaccende la movida e c'è la prima rissa

Il 30enne che era con lui è stato operato e al momento le sue condizioni sembrano migliorate. Secondo una prima ricostruzione la rissa si è verificata in via Vittorio Veneto a Gragnano (Napoli). Sul posto è intervenuta la polizia. Sul caso indaga ora la Procura per i minori, informata anche la Direzione distrettuale antimafia.

GUARDA ANCHE - Veneto, immagini shock anti movida