Napoli, 26enne cade dallo scooter e muore dopo 5 giorni di coma

Napoli, 26enne cade dallo scooter e muore dopo 5 giorni di coma

Giovedì 5 Settembre 2019, il terribile incidente in moto. Dopo cinque giorni d’attesa e speranze, si è spento Giuseppe Menale, il 26enne super tifoso del suo amato Napoli.

Cade dallo scooter e muore

Era un Giovedì qualsiasi, Giuseppe Menale era in giro nella sua città che tanto amava, Napoli. In compagnia degli amici, come sempre. Ma qualcosa nel rientro a casa è andato storto. Alcuni detriti lasciati da un compattatore di una ditta di raccolta di rifiuti hanno interrotto il suo cammino verso casa. Sono scivolati sotto il suo motorino e lui è caduto. Nonostante il pronto ricovero all’Ospedale Antonio Cardarelli di Napoli, Giuseppe non ce l’ha fatta.

Il trauma cranico subito dal ragazzo appena 26enne è stato troppo violento. Giuseppe era un amante del calcio e super tifoso della squadra della sua città, il Napoli. Il suo profilo social si apriva con una scritta dedicata proprio al tifo: ““Vivo di gradinata, tifo e goliardia”.

Casi simili

Un altro ragazzo ha perso la vita oggi in provincia di Napoli per un incidente in scooter. Ad Arpina di Casoria, un sedicenne ha perso il controllo del suo scooter finendo nella corsia opposta. A quel punto lo scontro è stato inevitabile. Una Toyota Yaris ha fatto sobbalzare il giovane per diversi metri prima di schiantarsi al suolo. Il ragazzo è morto sul colpo. Secondo le prime ricostruzioni il giovane non sarebbe stato in grado di controllare il scooter a causa di un altro contatto con un terzo veicolo.