Napoli, 3 agguati in poche ore: gambizzato anche un 19enne

Psc/Ral/Sav

Napoli, 29 nov. (askanews) - Un giovane di 19 anni è stato "gambizzato" la scorsa notte a Napoli. Il ragazzo, è arrivato al pronto soccorso dell'Ospedale Vecchio Pellegrini dove ha raccontato di essere stato ferito in vico Paradiso alla Salute.

Due persone lo hanno raggiunto, secondo quanto raccontato dal ferito, mentre rincasava, una delle quali ha sparato. Sul luogo indicato dal 19enne la polizia, però, non ha rinvenuto né tracce ematiche né bossoli. I medici, che lo hanno medicato, lo hanno giudicato guaribile in 40 giorni.

Si tratta della terza sparatoria in poche ore a Napoli. Ieri sera, poco dopo le 21, è stato ucciso il 30enne Alessandro Napolitano: l'agguato è avvenuto in via Cupa Capodichino, nel quartiere Miano, mentre la vittima si stava recando a casa della madre a bordo della propria auto; questa mattina invece Antonio Giarnieri, 23 anni, dipendente di un bar, in via Pasquale Scura, è stato ferito in una sparatoria avvenuta proprio nell'esercizio commerciale: colpito alle gambe,è stato portato in ospedale e non è in pericolo di vita.