Napoli: ambulante bengalese preso a sassate da baby gang, è grave

Violenta aggressione sul Lungomare di Napoli tra domenica 11 e lunedì 12 agosto.

Due venditore ambulanti, cittadini del Bangladesh in Italia con permesso di soggiorno regolare, sono stati circondati, insultati e presi a sassate da un branco di giovani. I due, che avevano appena finito di lavorare, stavano tornando a casa con la merce invenduta quando dei ragazzini li hanno accerchiati nei pressi di via Generale Orsini nel tentativo di derubarli di alcune cover per smartphone.

Secondo quanto ricostruito da La Repubblica uno dei due, un 39enne, è stato colpito con una pietra al volto, mentre l'altro ha subito un pestaggio nel tentativo di difenderlo. Entrambi sono stati poi trasportati all'ospedale Cardarelli, il 39enne è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Neurochirurgia dove sarà sottoposto a delicati interventi chirurgici alla testa.

Le condizioni dell'uomo sono sin da subito apparse gravi, portando così l'équipe medica a ricoverarlo d'urgenza. Le forze dell'ordine stanno dando ora la caccia al branco di ragazzi, presumibilmente tra i 15 ed i 16 anni, che hanno fatto perdere le loro tracce in direzione di piazza del Plebiscito. Gli investigatori, secondo quanto trapela, avrebbero acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza in cerca di dettagli utili per identificare gli aggressori.

LEGGI ANCHE - Egiziano ucciso in casa, fermato il proprietario dell’appartamento