Napoli, asilo Ciccarelli: ladri rubano il defibrillatore

Napoli, asilo Ciccarelli: ladri rubano il defibrillatore

Davvero un triste episodio ha gettato nello sconforto gli abitanti di Napoli, dove alcuni ladri si sono introdotti nell’asilo Ciccarelli rubando il defibrillatore e vandalizzando le aule scolastiche. Indagano le Forze dell’Ordine dopo le segnalazioni pervenute nelle ultime ore, anche se non sembrerebbero esserci tante prove per individuare gli autori di tal fatto.

Napoli, ladri rubano il defibrillatore dall’asilo

Nella notte tra il 17 e il 18 novembre dei ladri sono entrati nell’istituto scolastico d’infanzia Ciccarelli, situato nella periferia est di Napoli. L’intento era quello di trovare oggetti di valore anche se, come era prevedibile all’interno di un asilo, c’era davvero ben poco da prendere. Il defibrillatore è stato l’unico oggetto rubato dai malviventi, di fondamentale importanza per le operazioni di primo soccorso in caso di arresto cardiaco. Naturalmente, prima di lasciare l’istituto, i ladri hanno vandalizzato le aule scolastiche portando via pennarelli e fogli su cui disegnavano i bambini. Armadietti gettati per terra, figure oscene lungo i corridoi e sulle lavagne. Anche gli estintori di cui era munito l’asilo sono stati svuotati del tutto, rendendo necessario un intervento di bonifica.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i ladri sarebbero entrati scavalcando la recinzione esterna, per poi introdursi indisturbati non essendo la scuola munita si allarmi o impianti di sorveglianza. Indagano le forze dell’ordine per provare a intercettare gli autori di un fatto così triste e deplorevole. Naturalmente, l’asilo è rimasto chiuso perché oggettivamente inutilizzabile per gli alunni.