Napoli-AZ, la delusione più grande arriva da chi avrebbe dovuto spaccare il mondo

Francesco Manno
·1 minuto per la lettura

Il Napoli ha deluso contro l'AZ Alkmaar. Una prestazione decisamente incolore quella degli uomini di mister Gennaro Gattuso. I partenopei hanno giocato al piccolo trotto già dalle prime battute delle gara, convinti, anche inconsciamente, di potere venire a capo del match in qualsiasi momento. Non è andata così. Complici alcuni errori in zona goal, i partenopei non sono riusciti a bucare la rete avversaria. Il goal subito, poi, ha tolto sicurezza al Napoli.

SSC Napoli v AZ Alkmaar: Group F - UEFA Europa League | DeFodi Images/Getty Images
SSC Napoli v AZ Alkmaar: Group F - UEFA Europa League | DeFodi Images/Getty Images

Contro l'Az Alkmaar sono venuti meno un po' tutti i giocatori più importanti. Osimhen, dopo tre partite da protagonista in campionato, è incappato in una serata storta. Koulibaly ha commesso errori non da lui. Lo stesso Dries Mertens è stato insolitamente poco preciso sia nell'ultimo passaggio nelle conclusioni in porta. Può capitare, dicevamo.

SSC Napoli v AZ Alkmaar: Group F - UEFA Europa League | DeFodi Images/Getty Images
SSC Napoli v AZ Alkmaar: Group F - UEFA Europa League | DeFodi Images/Getty Images

Gennaro Gattuso potrebbe invece essere arrabbiato con Lobotka. Il centrocampista, partito per la prima volta dal primo minuto in questa stagione, aveva la grande occasione per dimostrare il proprio valore. L'ha sprecata. Si è limitato a dei passaggetti inutili, non ha mai rischiato la giocata o il tiro dalla distanza. Avrebbe dovuto e potuto spaccare il mondo, non è riuscito a incidere. Le vittorie di una squadra passano anche per il rendimento delle cosiddette seconde linee. E da Lobotka ci si aspettava certamente di più.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.