Napoli, baby bulli accoltellano 16enne

webinfo@adnkronos.com

Hanno tutti tra i 15 e i 16 anni i quattro ragazzini denunciati dai carabinieri della stazione di Napoli Borgoloreto per lesioni aggravate in concorso, al termine di un'indagine coordinata dalla Procura dei minori. Nel tardo pomeriggio dello scorso 16 gennaio, su corso Garibaldi, ferirono con un coltello un 16enne mentre stava tornando a casa dopo gli allenamenti di calcio. I carabinieri sono partiti dall’analisi delle immagini dei sistemi di video sorveglianza presenti in zona riconoscendo uno degli aggressori, un 15enne del Borgo Sant’Antonio Abate. Perquisita la sua abitazione, hanno trovato i vestiti indossati quel giorno. 

Individuati anche gli altri tre minorenni, tutti hanno confessato fornendo i dettagli dell’aggressione e dell’acquisto dell’arma, avvenuto poco prima dei fatti. Dalle loro abitazioni sono stati sequestrati i vestiti indossati il giorno dell'aggressione, due telefoni cellulari usati per comunicare tra loro e un coltello a serramanico, simile a quello utilizzato per ferire il giovane. Il giorno dopo due degli indagati avrebbero preso parte anche all’aggressione di alcuni poliziotti intervenuti nel Borgo Sant’Antonio in occasione dei tradizionali 'fuocarazzi'.