Napoli, bancarotta fraudolenta: ai domiciliari tre imprenditori

Psc

Napoli, 10 set. (askanews) - Sei imprenditori sono finiti al centro di un'indagine della Guardia di finanza di Napoli: per tre sono scattati gli arresti domiciliari e per altri tre l'obbligo di firma. I reati contestati, a vario titolo, sono: partecipazione a un'associazione per delinquere finalizzata a diverse condotte di bancarotta fraudolenta, per distrazione e documentale. Sequestrata anche la società gestita dagli indagati ed eseguite 15 perquisizioni. Le indagini, coordinate della procura partenopea, sono partite dopo il fallimento di quattro società, tutte attive nel settore dell'abbigliamento e riconducibili agli indagati, che si sono avvicendati nei diversi ruoli di amministratori legali e soci delle stesse. (segue)