Napoli-Barcellona, Mertens ko: 10 giorni di stop, a rischio l'Inter

Dries Mertens ha riportato un trauma contusivo alla caviglia: salterà sicuramente il Torino e rischia la sfida con l'Inter in Coppa Italia.

Una notte dai due volti per Dries Mertens, che prima fa esplodere il San Paolo portando in vantaggio il suo Napoli contro il Barcellona e raggiungendo Hamsik in testa alla classifica dei marcatori azzurri, poi deve alzare bandiera bianca in seguito a una dura entrata di Busquets.

L'attaccante belga è andato a terra sul contrasto con il centrocampista spagnolo, ammonito dall'arbitro dopo il fallo. Il numero 14 ha cercato di stringere i denti, ma poco dopo è crollato nuovamente a terra chiedendo il cambio.

"Dries Mertens, che è uscito per infortunio ad inizio ripresa del match contro il Barcellona, ha riportato un trauma contusivo alla caviglia destra".

 

Questo il breve comunicato del Napoli in tarda serata di mercoledì, cui ha fatto seguito un'ulteriore nota diramata al termine dell'allenamento odierno.

"Dries Mertens, dopo l'infortunio di ieri che lo ha costretto ad uscire nel match contro il Barcellona, si è sottoposto ad esami che hanno evidenziato un forte trauma contusivo alla caviglia destra. Dries ha fatto terapie e la sua situazione sarà valutata nei prossimi giorni".

Secondo 'Sky Sport', la botta che ha ricevuto Mertens è forte al punto che il belga dovrà stare fermo per circa dieci giorni. Stop che lo porterà a saltare sicuramente la partita di Serie A contro il Torino e che lo metterebbe a rischio per la semifinale di ritorno di Coppa Italia, in programma giovedì 5 marzo contro l'Inter.