Napoli, cade nel vuoto e finisce in coma: voleva recuperare il pallone

ambulanza

Un ragazzino di 15 anni è finito in coma dopo essere caduto nel vuoto per una decina di metri. E’ successo a Poggiomarino, nella provincia di Napoli. Il 15enne sarebbe caduto nel tentativo di recuperare il pallone. E’ stato immediatamente soccorso dal 118 e trasportato all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Il ragazzino è in coma e le sue condizioni sarebbero gravi.

Lotta per la vita

La tragedia è avvenuta in provincia di Napoli. Stando alle prime informazioni, il 15enne avrebbe scavalcato il balcone della sua abitazione per recuperare il pallone che era finito sul telone di plastica adiacente. La plastica non ha però retto il peso del ragazzino che è caduto al suolo da un’altezza di oltre 10 metri per finire nel parcheggio di un supermercato. A dare l’allarme sarebbe stata una donna che in quel momento era intenta a recuperare la sua auto dopo aver fatto la spesa. Avrebbe allertato i soccorsi dopo aver visto il ragazzino steso a terra.

Ragazzino in gravi condizioni

Il pallone era finito su un telone di plastica e il ragazzino non ci ha pensato due volte ad andare a recuperarlo. Proprio in quel momento è avvenuta la tragedia. Il 15enne è stato subito soccorso dai sanitari del 118 che lo hanno trasportato in codice rosso all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. Il ragazzo si trova ricoverato in coma e lotta tra la vita e la morte. Sul luogo dell’incidente sono arrivati anche i Carabinieri della stazione di Poggiomarino che hanno svolto tutti i rilievi necessari per determinare l’esatta dinamica dell’incidente.