Napoli: De Caro, autosospeso da Biblioteca Gerolamini per tutelare verita' e istituzione

Roma, 19 apr. (Adnkronos) - "Mi sono autosospeso per tutelare in tutte le sedi sia la verita', sia il mio onore, sia l'istituzione che grazie al ministro Ornaghi ho rappresentato fino a ieri". E' quanto dichiara all'Adnkronos l'ex direttore della Biblioteca dei Girolamini di Napoli, Massimo De Caro, dopo la sua autosospensione, annunciata oggi alla Camera dei Deputati dal ministro dei Beni culturali Lorenzo Ornaghi.

"I fatti - secondo De Caro - risalgono al mio recupero di 28 libri rubati presso la nostra biblioteca. Li recupero in una famosa casa d'aste londinese e li faccio rientrare in Italia. Evidentemente questo ha dato fastidio a qualcuno perche' appena ho chiesto a questa famosa casa d'aste i nomi di chi ha messo in vendita i libri e' cominciata tutta questa vicenda contro di me".

"Questi sono fatti incontrovertibili - sottolinea De Caro - Dopo due giorni dalla richiesta dei nomi sono iniziati gli attacchi, prima a mezzo stampa e poi con questa indagine della magistratura. Io ho piena fiducia della magistratura e spero quanto prima faccia chiarezza e ristabilisca la verita'. Una volta conclusa questa vicenda ricomincero' con l'attivita' di salvaguardia della biblioteca dei Girolamini".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno