A Napoli i Colloquia sul futuro delle nostre città

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 ott. (askanews) - Recupero e riqualificazione di spazi cittadini per ridisegnare la città e i suoi modelli sociali ed economici, sono oramai un vero e proprio fenomeno in Italia. Nuovi soggetti e nuovi progetti prendono posto nella scena delle città contemporanee. Le città stanno subendo grandi cambiamenti, il Sud Italia registra importanti esperienze di innovazione e Napoli è un laboratorio di trasformazioni tra le più interessanti in Europa.

Si tratta di un nuovo ambito di intervento a cui oggi guardano le Amministrazioni comunali, le Regioni, il Governo e anche le Università, che organizzano sempre più numerosi corsi di laurea che preparano le nuove professionalità necessarie a questo settore. Ma quali sono le ultime teorie e le più innovative sperimentazioni di rigenerazione urbana in Italia e in Europa? Quale il rapporto tra cultura e sociale, tra pubblico e privato sociale, tra nuovo welfare e sostenibilità? A che punto è e come si sta preparando il futuro delle città?

A queste domande cercheranno di rispondere i "Colloquia, sulla nuova città", primo ciclo di incontri pubblici sul tema della rigenerazione urbana, organizzati da Foqus Fondazione Quartieri Spagnoli con la Regione Campania e in collaborazione con l'Università di Napoli Federico II - Dipartimento di Architettura e Dipartimento di Scienze Sociali, IUAV di Venezia, Ambasciata di Spagna in Italia e Istituto Cervantes di Napoli.

Gli appuntamenti si terranno nella Corte dell'Arte di Foqus (via Portacarrese a Montecalvario 69), a partire da mercoledì 13 ottobre alle ore 15.30, con l'incontro "L'università e la città nuova" con Marella Santangelo, professore di composizione architettonica e urbana della Federico II, che dialogherà con Michelangelo Russo, Direttore del Dipartimento di Architettura dell'ateneo napoletano.

"La città e il vuoto", lo spopolamento e le prospettive di rilancio delle aree interne, sono al centro del secondo incontro in programma giovedì 21 ottobre alle ore 15.30 con il giornalista e scrittore Generoso Picone a colloquio con lo scrittore spagnolo Sergio del Molino e lo scrittore Carmine Abate.

Si parlerà della "Città e politiche pubbliche" giovedì 28 ottobre alle ore 15.30, con Giovanni Laino, Ordinario di Tecnica e Pianificazione Urbanistica dell'Università di Napoli Federico II, che dialogherà con Alessandro Balducci, professore in Pianificazione e Politiche Pubbliche al Politecnico di Milano.

A novembre ci si interrogherà su "La città che cura" e "La città delle sfide", rispettivamente l'11 e 25 del mese sempre alle 15,30 con Ezio Manzini, professore onorario al Politecnico di Milano e presidente DESIS Network che intervisterà LLuis Torrens, Director d'Innovació Social, Àrea de Drets Socials, della Città di Barcellona, e con Stefano Consiglio, Ordinario di Organizzazione Aziendale della Federico II, a colloquio con Barbara Catalani (Toscana, Follonica - Ex Ilva), Roberto Covolo (Puglia, Sant'Agata dei Normanni - Ex Fadda/XFarm) e Andrea Bartoli (Sicilia, Favara - Favara Cultural Farm)

Ultimo incontro giovedì 9 dicembre dal titolo "La città che rimedia e ri-media" con Francesco De Biase, Dirigente dell'Area Attività Culturali del Comune di Torino, che incontrerà Ezio Manzini, Simone Arcagni, Francesco Maltese, Alessandro Bollo, Aldo Garbarini e Giulia Allegrini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli