Napoli, colpi d'arma da fuoco contro caserma carabinieri

webinfo@adnkronos.com

Quattro colpi d'arma da fuoco sono stati esplosi da uno scooter con due persone in sella alle 4 di notte contro la caserma dei carabinieri di via Morgantini, nei pressi di piazza Carità, a Napoli. I proiettili, che non hanno ferito nessuno ma hanno invece danneggiato un vetro e una macchina, sarebbero stati esplosi contro i militari, ritenuti responsabili del ferimento del 15enne morto poi all'alba. Con il giovane ucciso era presente anche un ragazzo 17enne, fermato.  

Secondo quanto emerge da fonti investigative, tutte da verificare, i proiettili esplosi alle 4 della notte scorsa contro la caserma potrebbero aver avuto come obiettivo i familiari del ragazzo, ritenuto "responsabile", come raccontato ai carabinieri dalle donne parenti del 17enne, di quanto accaduto.