Napoli (Fi): dopo parole Salvini, Berlusconi rifletta sulla piazza

Pol/Bac

Roma, 14 ott. (askanews) - "Considerare il presidente Berlusconi alla stregua della claque è offensivo per la sua storia personale, per la storia di Forza Italia, dei suoi elettori e dei suoi militanti. Salvini non può affermare di Berlusconi che 'più gente c'è meglio è'. Berlusconi è stato il protagonista di un quarto di secolo della storia italiana, offendere lui significa offendere milioni di italiani". Lo afferma in una nota Osvaldo Napoli, del direttivo di Forza Italia alla Camera.

"Salvini - aggiunge - si definisce inclusivo, ma nessuno gli ha chiesto di includere nessuno. Se la presenza di Forza Italia non è apprezzata o è ritenuta superflua, il presidente Berlusconi farà bene a riflettere sull'opportunità di andare in piazza il 19 ottobre. Per difendere l'onore e la dignità dei milioni di italiani che ci hanno votato e ci votano e non tutti convinti di dover essere 'inclusi' da Salvini".