Napoli-Fiorentina 0-2, Chiesa e Vlahovic puniscono Gattuso. Azzurri fischiatissimi dal San Paolo

Francesco Manno

Segui 90min su Facebook , Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A !

 Il​ Napoli  è reduce da tre sconfitte di fila in casa, la​ Fiorentina  ha collezionato un solo punto nelle ultime quattro gare esterne. Entrambe devono riscattare un girone di andata decisamente deludente.


PRIMO TEMPO 


Il Napoli, nei primi minuti di gioco, mantiene il possesso del pallone, ma fa fatica a trovare degli sbocchi in avanti. La prima azione pericolosa è di marca viola.  Al 9' Lirola va via sulla destra seminando Insigne, mette dentro un pallone teso, ma Castrovilli colpisce male. Palla sul fondo. Due minuti dopo i partenopei rispondono.  Pennellata di Callejon per Milik. Il polacco, in spaccata, trova pronto Dragowski che respinge il pallone. Al 18' proteste della Fiorentina per un presunto tocco di mano di Allan un area di rigore. L'arbitro, dopo avere consultato il Var, fa continuare il gioco. Al minuto numero 26 la Fiorentina passa in vantaggio.  Castrovilli serve Benassi, sponda per Chiesa che di punta batte Ospina.


Pol Lirola,Marco Benassi,Federico Chiesa,Patrick Cutrone

I partenopei tentano di reagire con Zielinski, ma il tiro del centrocampista termina di poco a lato. I viola rispondono colpo su colpo alle iniziative dei partenopei. Dagli sviluppi di in corner incornata di Chiesa, ma Ospina è bravo a opporsi all'esterno respingendo il pallone. Al 35' grande palla di  Fabiàn per Callejon che, tutto solo, di testa, manda il pallone fuori. Nel finale di tempo, assist di​ Cutrone  per Benassi, sinistro respinto da Ospina, Manolas salva su Chiesa. 


SECONDO TEMPO



Federico Chiesa

Il Napoli si butta subito nella metà campo della Fiorentina alla ricerca del goal del pareggio. Al 51' azione personale di Insigne. Il capitano si  accentra dalla sinistra, il suo destro scheggia la base del legno. Al minuto numero 55 Fiorentina vicinissima al raddoppio.   Chiesa a tu per tu con Ospina si fa ipnotizzare dal portiere colombiano. I partenopei mantengono il pallino del gioco, ma si espongono alle pericolose ripartenze dei calciatori di Iachini.  La compagine di Gennaro Gattuso esercita uno sterile possesso palla, la Fiorentina è decisamente più concreta. Al 74' grande apertura di Chiesa per Vlahovic. L'attaccante riceve sulla destra, si accentra portandosi il pallone sul sinistro e batte l'incolpevole Ospina. I campani fanno circolare troppo lentamente il pallone e sempre in orizzontale. In questo modo è davvero complicato impensierire l'ottima difesa della Fiorentina. Il risultato non cambia più. Il Napoli esce dal campo tra i fischi del pubblico del San Paolo.