Napoli, grave incendio in deposito di giocattoli: 100 sfollati

incendio Napoli

Poco dopo l’alba del 24 luglio 2019 un incendio è divampato dal deposito della ditta che produce giocattoli Gerardi & Fortuna in via Caduti di Nassiriya a Napoli. La colonna di fumo ha superato i 30 metri e ha coinvolto le palazzine adiacenti. E’ stata predisposta l’evacuazione di un centinaio di persone, che sono state accolte dalla parrocchia Sacri Cuori di Gesù e Maria.

LEGGI ANCHE: Russia, rogo in un campeggio: morti 4 bambini

L’incendio nel deposito

Secondo quanto è stato riferito da Il Mattino, l’incendio sarebbe iniziato nel magazzino colmo di merce della ditta di giocattoli Gerardi & Fortuna in via Caduti di Nassiriya, a Cavalleggeri d’Aosta, prima delle 6 di mattina. I residenti nella zona circostante che si trova tra i quartieri Fuorigrotta e Bagnoli di Napoli, sono stati svegliati dopo avvertito piccole esplosioni, simili a fuochi d’artificio. Dopo essersi affacciati a balconi e finestre, hanno capito cosa stava davvero accadendo. Sul posto sono arrivati immediatamente 118, vigili del fuoco, carabinieri e polizia municipale, che si sono occupato della gestione delle conseguenze sul traffico. Circa cento persone sono state evacuate dai propri appartamenti, adiacenti all’edificio da cui provenivano le fiamme. Uno di loro aveva i sintomi di intossicazione, tuttavia le sue condizioni di salute non sarebbero gravi. La parrocchia Sacri Cuori di Gesù e Maria si è offerta di accogliere gli sfollati. La plastica a fuoco ha causato la diffusione di un forte odore acre nell’aria. Inoltre nella zona manca l’energia elettrica. Vito Gerardi, fondatore e proprietario della nota catena di negozi specializzati nella vendita di giocattoli, è morto a gennaio del 2019 all’età di 83 anni.

LEGGI ANCHE: A fuoco studio del Tg La7, Mentana: pubblicità, si salvi chi può