Napoli-Inter 0-0: azzurri fermati dal muro Handanovic

Adx

Roma, 22 ott. (askanews) - Finisce a porte inviolate il match scudetto tra Napoli e Inter che al San Paolo impattano sul risultato di 0-0. La squadra di Sarri resta in testa alla classifica con due punti di vantaggio sui nerazzurri e cnque sulla Juventus che però ha una gara in meno (domani i bianconeri sono impegnati ad Udine). Il Napoli prova a tenere il ritmo sin dalle prime battute, e per 20' gli uomini di Spalletti sono tatticamente perfetti, grazie a una squadra corta che non lascia sbocchi, A metà ripresa occasionissima per il Napoli: Handanovic respinge il tiro sul primo palo di Callejon dopo un assist di Hisaj ed è strepitoso da terra sul tap-in di Mertens. Il muro nerazzurro trema ancora al 35', quando Hamsik pesca Insigne (mal posizionato D'Ambrosio), ma l'attaccante colpisce debolmente da pochi passi proprio in bocca a Handanovic. A cavallo tra il 40' e il 41' anche Reina dà un senso alla sua serata, prima respingendo una conclusione di Icardi sul primo palo, ma soprattutto volando ad alzare sopra la traversa il tiro da pochi passi di Borja Valero ben imbeccato da Perisic.

La ripresa si apre con un coast to coast di derbyana memoria di Vecino, che poi scambia con Icardi evita Reina, ma Albiol salva in tuffo di testa sulla linea di porta. E' l'occasione più ghiotta di tutta la partita per i nerazzurri. Hamsik e Insigne non inquadrano la porta, così come Joao Mario nel finale. Candreva crea qualche scompiglio sulla destra, ma le occasioni migliori sono del Napoli: al 39' Handanovic vola e respinge un sinistro di Zielinski, prima del capolavoro finale proprio al 45' su Miranda che devia con il ginocchio il tiro di Mertens.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità