Napoli, de Magistris fa nuovo rimpasto di giunta: fuori in 4

Psc

Napoli, 12 nov. (askanews) - Ancora un rimpasto nella giunta del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. A pochi mesi dalle elezioni regionali in Campania, il primo cittadino partenopeo ha decido di cambiare nuovamente la sua squadra di assessori sostituendo quattro persone del suo gruppo di governo cittadino. I nuovi componenti della giunta sono gli ex consiglieri demA Eleonora De Majo e Luigi Felaco, Rosaria Galiero di Sinistra in Comune e l'ex consigliera eletta tra le fila del M5s, Francesca Menna. A De Maio vanno le deleghe alla Cultura e al Turismo; a Felaco quelle deleghe al Verde, al Decoro urbano e ai Beni confiscati; a Galiero quelle di Commercio e Attività produttive; a Menna Pari opportunità, Libertà civili, Salute e Contrasto alla violenza di genere.

Fuori dalla squadra gli assessori al Welfare, Roberta Gaeta; alla Cultura, Nino Daniele; ai Diritti di cittadinanza Laura Marmorale e alle Infrastrutture, Mario Calabrese. A ufficializzare le novità, che da giorni circolavano nei corridoi di Palazzo San Giacomo e sulla stampa locale, lo stesso sindaco nel corso di una conferenza stampa.

Nessuna delega per lo stesso de Magistris, mentre Enrico Panini è stato confermato vicesindaco con deleghe al Bilancio e al Trasporto pubblico. Ciro Borriello resta assessore allo Sport, Monica Buonanno al Lavoro, aggiungendo le deleghe di Politiche sociali e Welfare. Alessandra Clemente avrà le deleghe ai Giovani, al Patrimonio e alle Infrastrutture. Raffaele Del Giudice conserva l'assessorato all'Ambiente e ai Rifiuti, Carmine Piscopo ha la delega a Urbanistica e Beni comuni. Infine, Annamaria Palmieri, unica a ricoprire la carica di assessore sin dal 2011, anno in cui l'ex magistrato fu eletto sindaco nel primo suo mandato, resta all'Istruzione.