Napoli, de Magistris: maggioranza non c'è, appello a moderati

Aff
·1 minuto per la lettura

Napoli, 16 nov. (askanews) - "Bisogna fare di tutto per non far sciogliere il Consiglio comunale e far venire il commissario, perché questo produrrebbe effetti devastanti e drammatici sulla situazione economica e sociale della città". A dirlo è il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, al termine della seduta del Consiglio comunale che è stata sospesa su sua proposta e che era stata convocata per approvare il bilancio previsionale. Il primo cittadino ammette pur essendoci "una maggioranza politica molto forte e concentrata", attualmente non "c'è una maggioranza numerica. "Quindi possiamo anche portare a casa il bilancio, e probabilmente lo porteremo a casa, ma non è sufficiente per governare i prossimi sei mesi con un governo di minoranza senza avere un quadro pulito". Poi l'appello alle altre forze politiche "in un periodo pandemico faccio appello alle forze moderate, responsabili e anche molto critiche nei nostri confronti, che però in questi sei mesi non vogliono fare il gioco politico di qualcuno e soprattutto consentire che la città possa andare nel caos".