A Napoli pestaggio in branco sul lungomare: otto arrestati -2-

Psc

Napoli, 14 nov. (askanews) - Nel corso del violento pestaggio, avvenuto sotto gli occhi di numerosi avventori che in quel momento si trovavano sul lungomare - ha ricostruito la Squadra mobile -, gli aggressori presero di mira anche la moglie del poliziotto che, intervenuta in difesa del marito, fu colpita da alcuni uomini che si scagliarono con violenza anche contro l'auto all'interno della quale vi erano i figli terrorizzati della coppia, colpendola con i caschi protettivi.

L'inaudita violenza ebbe fine solo quando uno dei componenti della banda, chinandosi sulla vittima ormai inerme, riuscì a strappargli l'orologio dal polso dileguandosi, con i complici, nel traffico del lungomare.

Le indagini hanno consentito di individuare i responsabili anche grazie allo screening dei numerosi veicoli presenti al momento e nel luogo dell'aggressione, alla valutazione delle dichiarazioni fornite dai testimoni e dalla visione dei filmati dei sistemi di videosorveglianza della zona.

Le attività investigative hanno anche documentato il modus operandi del branco che, in gruppo, si sposta dai luoghi di residenza fino alle zone della movida napoletana per realizzare azioni efferate fuori dal loro abituale territorio individuando le vittime delle proprie razzie e portandole a compimento con l'uso di inaudita violenza che non si ferma neanche di fronte a minori terrorizzati.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità