Napoli, pugni e morsi a sorella disabile: in carcere 41enne

Psc

Napoli, 19 ago. (askanews) - Pugni e morsi alla sorella disabile: a Napoli i carabinieri arrestano per maltrattamenti in famiglia un 41enne del quartiere Secondigliano, con problemi legati alla droga e ai domiciliari proprio per reati in materia di stupefacenti.

L'uomo, senza motivo ha aggredito la sorella portatrice di handicap provocandole un'escoriazione al sopracciglio con ematoma e perdita di sangue e l'ha morsa alla schiena, ad un braccio e al collo. A chiamare il 112 i vicini. I militari dell'Arma hanno bloccato l'uomo e condotto in carcere, mentre la vittima è stata affidata ai medici in ospedale, curata e dimessa con una prognosi di 10 giorni.