Napoli, retroscena sulla Supercoppa: Gattuso era pronto ad un premio "personale"

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Si è fatta molto delicata la situazione in casa Napoli. Dopo la lunga compattezza di squadra, dirigenza e tifosi intorno alla figura di Rino Gattuso, ora qualcosa sta cominciando a scricchiolare. Colpa della doppia delusione che gli azzurri hanno rimediato nel giro di una settimana: prima la sconfitta in finale di Supercoppa Italiana con la Juventus, poi il clamoroso ko subito in rimonta dal Verona nell'ultima giornata di campionato.

La carica di Gattuso | Alessandro Sabattini/Getty Images
La carica di Gattuso | Alessandro Sabattini/Getty Images

Per Gattuso, adesso, il futuro si chiama Spezia, giovedì per i quarti di finale di Coppa Italia al "Maradona", ma si stanno cominciando a spargere le voci di un possibile ritorno sulla panchina azzurra di Rafa Benitez che ha lasciato l'incarico al Dalian solo pochi giorni fa. Ma, rumors a parte, il Corriere dello Sport ha reso noto un curioso retroscena che risale alla finale di Reggio Emilia. Gattuso le sta provando tutte per spronare i suoi calciatori, tanto che per l'importante gara con i bianconeri aveva promesso alla rosa anche un premio personale, pagato di tasca sua.

Koulibaly contro Ronaldo | Marco Luzzani/Getty Images
Koulibaly contro Ronaldo | Marco Luzzani/Getty Images

Evidentemente non è servito, ma ora dopo tanto bastone il tecnico sta pensando ad aumentare la dose di carota, come già fatto negli spogliatoi del Bentegodi con i calciatori demoralizzati. Il tecnico deve trovare l'uscita dal "tunnel" nel più breve tempo possibile e chiama i suoi alla reazione per centrare la qualificazione Champions, il nuovo obiettivo dopo quello scudetto che, al momento, pare più una grossa utopia.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.