A Napoli scontro treni metro, de Magistris: giornata... -2-

Psc

Napoli, 14 gen. (askanews) - Il sindaco de Magistris ha poi spiegato che sono in corso verifiche "per capire qual è l'impatto che avrà questo incidente sui trasporti". "Non sappiamo ancora se i tre treni saranno tutti sequestrati o solo in parte dalla magistratura. La flotta napoletana è già ridotta ai minimi termini, tant'è che a fine febbraio aspettiamo il primo treno nuovo da mettere in servizio a ottobre. Stasera - ha aggiunto - speriamo di avere un quadro più chiaro sulle cause e l'entità del danno per quanto riguarda il trasporto".

In merito alle cause che hanno provocato l'incidente l'ex pm ha preferito non sbilanciarsi: "Non ho elementi per confermare o meno se si tratti di un errore umano, dobbiamo aspettare per capire cosa è successo. E' la magistratura che sta facendo gli accertamenti sul posto, non può essere il sindaco a fare valutazioni al posto dei tecnici. Ci sono delle ipotesi - ha concluso il sindaco - ma non me la sento di dirle, non lo trovo corretto. Ora dobbiamo aspettare di capire che cosa sia successo e accelerare al massimo il ripristino della linea della metropolitana, ma purtroppo non dipende solo da noi".