Napoli, sequestro tartarughe specie protette a Capodichino

Cro-Mpd

Napoli, 14 dic. (askanews) - Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli e i funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in servizio presso l'aeroporto di Capodichino hanno sequestrato 2 tartarughe vive appartenenti alla specie "testudo marginata". Gli esemplari, rientranti tra le specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione, erano sprovvisti della prevista documentazione ovvero dei regolari certificati d'importazione C.I.T.E.S., secondo quanto previsto dalla Convenzione di Washington. In particolare, le tartarughe viaggiavano a seguito di un passeggero proveniente da Accra (Ghana) via Milano. Sono intervenuti anche gli Assistenti Sanitari ai quali sono state date in affidamento le testuggini per il completamento delle procedure sanitarie, nonché i Medici Veterinari. Il trasgressore, un ivoriano di 38 anni, è stato denunciato a piede libero, come previsto dalla Legge 7 febbraio 1992, n. 150.

L'attività di contrasto al commercio di specie a rischio di estinzione - sottolinea una nota - è considerata, dalle Autorità aeroportuali preposte al controllo, di notevole importanza; al riguardo, quotidianamente, vengono eseguiti controlli nei confronti di passeggeri e merci in arrivo e in partenza dallo scalo del capoluogo campano.