Napoli: sgominata banda furti in casa, 11 arresti

Aff

Napoli, 31 lug. (askanews) - I carabinieri della stazione di Napoli-Chiaia stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 11 indagati (9 italiani, un romeno e un georgiano), gravemente indiziati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati in abitazione commessi tra il 2015 e il 2016. Le indagini, coordinate dalla Procura della repubblica del tribunale di Napoli, sono iniziate nel dicembre del 2015 quando una banda di criminali la notte tra il 7 e l'8 dicembre si è introdotta nella sede di una società di ormeggi in via Caracciolo, a Napoli, portando via 250mila euro in contanti.

I militari, grazie alla scoperta di un dipendente infedele, hanno individuato una vera e propria associazione per delinquere di soggetti dediti alla commissione di furti in abitazione. Durante il sopralluogo del luogo da colpire, bussavano alla porta una o due volte: in mancanza di risposta si organizzavano per entrare in casa la notte stessa o il giorno seguente.

Alla banda vengono contestati 10 furti in abitazione, consumati o tentati, a Napoli e in provincia. Per 4 arrestati è stato disposto il carcere, per altri 4 gli arresti domiciliari, per 3, invece, l'obbligo di presentazione quotidiano alla polizia giudiziaria.